• Stampi e fusioni a Vigevano

    Servizi completi ed eccellenti

    La fonderia SBS opera nel settore degli stampi e fusioni a Vigevano di alluminio a gravità e in pressofusione su commesse per conto terzi. È dotata di un personale qualificato e formato che, su richiesta del cliente, progetta e realizza stampi per getti sia in conchiglia che in pressofusione, con la possibilità di fornire pezzi forati e filettati di fusione senza lavorazione meccanica. Presso la fonderia vengono prodotti anche pezzi per clienti di vari settori dell'industria meccanica, per l'arredamento, l’illuminazione e i componenti di motori elettrici. Parte della produzione della fonderia è concentrata nella produzione dei componenti per i motori elettrici. Questi prodotti vengono consegnati alla clientela chiavi in mano, dopo aver eseguito la sabbiatura e le filettature necessarie.

  • Per i clienti che ne fanno richiesta, la fonderia SBS può offrire anche lavorazioni grezze e non rifinite, per permettere al cliente di eseguire la lavorazione meccanica del pezzo. Inoltre, l’azienda mette a disposizione anche un servizio di personalizzazione, per produrre la propria versione speciale di un particolare componente meccanico. Nel settore dell’illuminazione e dell’arredamento, invece, l’azienda specializzata negli stampi e fusioni a Vigevano è in grado di offrire lavori eccellenti, che rispettando il design e l’estetica del settore. I suoi tecnici esperti possono occuparsi di ogni cosa, dalla rifinitura del particolare, alla verniciatura, alla cromatura. La vasta competenza del personale della fonderia permette di garantire l’estetica che il cliente desidera, effettuando le giuste scelte e collaborando attivamente con il cliente, per controllore con cura ogni fase del progetto.

    I tecnici specializzati dell’azienda, per ogni lavorazione, sono in grado di occuparsi anche dei trattamenti di finitura, come la sbavatura e la sabbiatura. Per ogni servizio vengono utilizzate le più moderne tecnologie, grazie all’aggiornamento costante del personale della fonderia sulle ultime innovazioni del settore e sui macchinari all’avanguardia.

  • Le attrezzature moderne e aggiornate, unite alla competenza e all’esperienza del personale, permettono alla fonderia SBS di raggiungere una perfetta uniformità geometrica e strutturale di ogni prodotto lavorato. Si possono così creare stampi e fusioni a Vigevano personalizzati e sempre più complessi, garantendo alla clientela risultati eccellenti e sicuri.

    La fonderia utilizza le seguenti leghe di alluminio per la produzione dei propri prodotti:

    • Per fusioni in conchiglia

    en ab 47000

    en ab 44100

    • Per fusioni in pressofusione

    en ab 46100

    La fonderia è situata a Vigevano ed è scelta da un numero sempre maggiore di clienti, per la sua affidabilità e stabilità, nonché per la qualità dei suoi servizi. I clienti che hanno una qualsiasi necessità nel settore, possono contattare la fonderia SBS e affidarsi alle mani esperte del suo personale specializzato. Per ogni lavoro viene effettuato un preventivo gratuito e senza impegno. Per qualsiasi informazione è possibile contattare l’azienda attraverso il form contatti della pagina del sito, o chiamando i numeri indicati. Un addetto risponderà il prima possibile, fornendo a ogni cliente tutte le informazioni di cui ha bisogno. 

  • Fusione

    Fusione

    La fonderia è specializzata negli stampi e fusioni a Vigevano. La fusione è un processo delicato, che va eseguito in appositi forni, che si differenziano a seconda del metallo da fondere. I forni per la fusione possono essere ad arco elettrico, a induzione, a cupola o a levitazione. Il metallo viene fuso nel forno e viene poi spillato e raccolto in una siviera, per trasportarlo al luogo dove avviene la colata. Tramite la forza di gravità, il metallo cola dalla siviera allo stampo. Mentre si raffredda, il materiale colato si ritira, a causa dell’abbassarsi della temperatura. La forma in cui si cola il metallo, per questo motivo, deve essere realizzata di dimensione più grande rispetto alla dimensione reale che si vuole ottenere per un determinato oggetto, poiché si deve tener conto della percentuale di ritiro nella fase di progettazione.

    Solitamente, si tiene conto di un aumento ancora maggiore per la realizzazione dello stampo, in modo da avere più margine di scarto. Questo spessore viene chiamato sovrametallo e viene prelevato nelle fasi successive della lavorazione. Il giusto sovrametallo si trova a metà tra il giusto materiale da prelevare e il giusto materiale di scarto. Per evitare che nella colata si riscontrino fenomeni di ritiro, vengono posizionate delle materozze, ovvero delle aggiunte di materiale, nel canale di colata, che vengono rimosse al termine del raffreddamento con altri processi di lavorazione. Quando l’oggetto si è solidificato e raffreddato, viene estratto dalla forma. Questa operazione viene chiamata distaffatura e viene eseguita da personale compente ed esperto. Le forme a conchiglia o gli stampi utilizzati nella creazione dell’oggetto possono essere riutilizzati per altre lavorazioni. Il prodotto estratto dallo stampo viene pulito e si eseguono le operazioni di sbavatura. Vengono rimosse tutte le parti in eccesso e le eventuali imperfezioni superficiali. Una volta pulito, il prodotto è pronto per le fasi successive, in base al suo scopo e alla sua funzione finale. 

  • Fusioni in conchiglia

    Fusioni in conchiglia

    L’azienda esegue fusioni in conchiglia per gravità, una tecnica che consiste nel versare l’alluminio liquido in uno stampo con l’impronta del pezzo da realizzare. Questa tecnica sfrutta la forza di gravità, permettendo al metallo fuso di riempire lo stampo dal basso, costringendo l’aria a uscire e a spostarsi verso l’alto, senza correrere il rischio che rimangano bolle all’interno della struttura. La fonderia SBS, specializzata negli stampi e fusioni a Vigevano, è attrezzata per svolgere getti sia di piccole che di grandi dimensioni, realizzando prodotti con tecnologia di stampaggio in conchiglia semi automatico e automatico. Offre un servizio completo, che parte dal progetto e dal disegno tecnico, al progetto in 3d, fino alla realizzazione della conchiglia e dell’oggetto finale.

    Le conchiglie sono forme permanenti metalliche che servono ai tecnici dell’azienda per produrre in serie oggetti e prodotti in alluminio. Si possono realizzare con questa tecnica forme semplici e mediamente complesse, ottenendo grandi risultati. I vantaggi della fusione a conchiglia si riscontrano nel risparmio di tempo e nell’impiego durevole di ogni forma realizzata. Inoltre, il getto risulta più preciso e permette una migliore finitura superficiale. Gli oggetti realizzati con questa tecnica si raffreddano molto velocemente. Tra gli svantaggi della fusione a conchiglia vi sono invece il costo elevato della tecnica e la difficoltà della sformatura, che deve essere eseguita da personale altamente qualificato, con la massima cura e attenzione per non rovinare il pezzo realizzato. Le conchiglie realizzate dalla fonderia SBS sono impiegata per la colata a gravità del metallo fuso. Sono forme metalliche che possono essere scomposte e aperte e sono caratterizzate da un corpo di sostegno dotato di due guide di scorrimento.

    C’è poi la conchiglia vera e propria, che è divisa in due parti che si incastrano e scorrono sul corpo di sostegno. La parte centrale della conchiglia è adibita a formare la cavità che ospita il metallo fuso e sono previsti un canale di colata e diversi piccoli canali di sfiato, per evitare la porosità permettendo ai gas di fuoriuscire. La conchiglia è realizzata in ghisa o acciai particolari, che permettono alla temperatura di fusione di alzarsi. La sua creazione è costosa e il suo costo deve essere ammortizzato con la realizzazione di più pezzi dello stesso prodotto. È molto utilizzata, in ogni caso, perché consente di creare pezzi più rifiniti. La tecnica produttiva utilizzata dalla fonderia specializzata in stampi e fusioni a Vigevano, consente di utilizzare una lega di alluminio certificata e ottenere una struttura compatta e resistente. Inoltre, permette di realizzare prodotti con la totale assenza di aria, permettendo un risparmio energetico, in quanto il calore della fusione riesce a disperdersi meglio nella conchiglia. Per la sua produzione, la fonderia utilizza diverse leghe in alluminio, un materiale molto leggero e durevole. 

  • Pressofusione

    Pressofusione

    La pressofusione è un altro processo di produzione attuato dalla fonderia, che consiste nell'iniettare del metallo liquido ad alta pressione in uno stampo, per ottenere dei prodotti di forme anche molto complesse. È una tecnica a basso costo, soprattutto rispetto alla fusione in conchiglia, che si adatta alla realizzazione di molti articoli per svariati impieghi. È caratterizza da un sistema di iniezione che può essere regolato nel tempo e nella velocità, che convoglia il metallo nello stampo. La pressofusione è una tecnica molto economica che permette di ottenere risultati di qualità in modo efficiente. I prodotti realizzati con questa tecnica possono essere verniciati e cromati e subire altri trattamenti, senza intaccare la qualità del prodotto. La pressofusione garantisce un elevato grado di finitura e riduce le lavorazioni meccaniche. I tecnici della fonderia SBS possono progettare e realizzare qualsiasi tipo di oggetto, in cui è possibile anche aggiungere altri materiali come l’acciaio, l’ottone e così via. Grazie alla vasta esperienza nel settore, il personale altamente qualificato della fonderia è in grado di realizzare fusioni complesse, garantendo alla clientela un’estetica eccellente.

    La pressofusione è la tecnica ideale per produrre componenti di raccorderia. Nella pressofusione, il metallo fuso viene iniettato ad alta pressione in uno stampo metallico. La pressione a iniezione del metallo fuso può variare a seconda dei casi, ma viene mantenuta fino alla solidificazione dell’oggetto. Perché il pezzo si raffreddi bene, all’interno dello stampo è previsto un sistema di circolazione di liquido. Quando il pezzo si è solidificato, le presse aprono lo stampo, in modo che l’oggetto possa essere estratto. È un processo che può essere automatizzato e si può ottenere così una elevata produzione in serie. Grazie agli stampi utilizzati, i pezzi realizzati presentano finiture migliori rispetto alle altre tecniche di fusione. La pressofusione può avvenire a camera calda o a camera fredda.